Capelli sciolti con variazioni sul tema. Tutto quello che andrà di moda in questo autunno/inverno 2013.


Capelli sciolti con variazioni sul tema. Tutto quello che andrà di moda in questo autunno/inverno 2013.

Ritorna l’autunno e la voglia di dolcezza, soprattutto sui capelli. Sciolti, lisci o ondulati. Sulle passerelle delle ultime sfilate si è visto di tutto. Riga centrale o laterale, cotonature e piccole onde naturali. Forse è proprio quest’ultima la tendenza principale. Lisci sulle radici e mossi sulle lunghezze.
Come proposto da 3.1 Phillip Lim, Billy Reid, John Richmond e Max Mara optano per una riga centrale, mentre Aigner e Diane Von Furstenberg scelgono la riga laterale.

Immagini da: Grazia.it

Immagini da: Grazia.it

I capelli sono curati e vaporosi. Capelli corti e spettinati, platinati e glam, oppure lunghezze medie, con carrè e frange corte.
Bottega Veneta propone i ricci in versione bon ton, vaporosi e schiacciati sulla parte frontale, mentre Cavalli punta su un look più rock. Anche qui, radici lisce e volume sulle punte.

Immagini da: Grazia.it

Immagini da: Grazia.it

Immagine da: Grazia.it

Immagine da: Grazia.it

 

Anche per quanto riguarda i raccolti, le novità sono tante. Trecce e code scenografiche. E poi ci sono loro: gli chignon. Le modelle sembrano uscite da una rivista degli anni Cinquanta o Sessanta. Molti vogliono dare l’impressione di essere stati realizzati in fretta, con piccole ciocche che fuoriescono.

Capelli sfilate 2013

Immagine da: Grazia.it

Ma non solo code e trecce. Ci sono tante composizioni, molto più elaborate. Fermati sul retro con un raccolto voluminoso, oppure tenuti fermi sulla fronte da una corona bizantina, come propongono Dolce&Gabbana.

Immagine da: Grazia.it

Immagine da: Grazia.it

E il colore?
Si passa dai caldi con giochi di chiaro scuro, fino alle nuances più eccentriche: viola, rosa, blu, verde e ciliegia.
Passeggiando per le strade di altre città europee, come Londra, è impossibile non notare fiumi di ragazzine con lucenti capelli grigi. Anche i biondi prendono tonalità curiose, come il rosa o il color pesca.

E voi, cosa vi siete messe in testa?

Scrivi un commento