In Italia è pole dance mania
, ,

In Italia è pole dance mania

Cresce la pole dance mania. Questa particolare danza acrobatica piace sempre più alle donne e i corsi, che crescono numerosi in tutte le città italiane, vedono un vero e proprio boom nel numero delle iscrizioni.

Pole Dance: cos’è e quando nasce?

La pole dance è un mix perfetto tra danza e ginnastica con la pertica. Richiede una buona dose di forza, flessibilità, agilità e resistenza. Le origini risalgono, con grande probabilità, agli anni Venti. È in questo periodo che gli Stati Uniti, attraversati dalla Grande Depressione, provano a reagire con piccole distrazioni, come le attività circensi. È sotto il tendone del circo che gli acrobati provano a inventare nuovi strumenti per intrattenere il pubblico facendo leva sul poco materiale disponibile: i pali utilizzati per sorreggere il telone stesso. Da qui, poi, la pole dance si trasforma presto in uno spettacolo itinerante per diventare, nel corso degli anni Cinquanta, invece, un appuntamento fisso di alcuni bar.

Stati Uniti o India?

In realtà, le indicazioni riguardo alle origini di questa attività non sono poi così certe. Secondo altre indicazioni, infatti, avrebbe origini ben più antiche e lontane. La patria della pole dance, infatti, potrebbe essere l’India del Dodicesimo secolo. Si tratterebbe, secondo questo filone, di uno sport derivante dalla Mallakhamb. Di cosa si tratta? Di una antica pratica che vedeva esibirsi esclusivamente gli uomini utilizzando proprio una pertica di legno.

Tutti i vantaggi per il fisico

La pole dance è uno sport completo che riesce a modellare e trasformare il fisico già dopo i primi tre mesi di allenamento. Braccia, spalle e schiena si rassodano, il punto vita si assottiglia lasciando spazio ad addominali scolpiti. Glutei e gambe si rassodano e si rafforzano. I benefici per la tenuta muscolare sono davvero numerosi. Allo steso tempo, inoltre, la pole dance consente di aumentare resistenza e forza.

I muscoli chiamati a raccolta

Quali sono i muscoli che beneficiano maggiormente di una seduta di allenamento? L’elenco è davvero lungo e completo. Prima di tutto gli addominali, seguiti da: dorsali, tricipiti, bicipiti, quadricipiti, adduttori, glutei e bicipiti femorali. La massa muscolare aumenta, mentre si riduce quella grassa. I muscoli si tonificano e si rafforzano, la postura migliore e migliora la flessibilità muscolare. Uno sport divertente, sensuale e ricco di benefici.

In Italia è boom per la pole dance

Le donne italiane sono sempre più affascinate da questo sport così particolare, cresce il numero di palestre che si dotano di corsi ad hoc e strumentazioni adeguate, acquistate presso rivenditori specializzati e certificati di prodotti esclusivi per la pole dance, come The Pole. Negli ultimi 5 anni, il numero di iscrizioni presso corsi di questa disciplina è sensibilmente cresciuto su tutto il territorio nazionale. Perché? Perché è una disciplina divertente, molto sensuale, che non richiede particolari capacità fisiche.

Tanti i benefici per la psiche

Ma non è solo il fisico a beneficiare degli effetti della pole dance. Numerosi sono anche i riflessi psicologici positivi. La pole dance aiuta a rafforzare l’autostima e contrasta la timidezza. Accresce la consapevolezza della propria fisicità e delle proprie capacità, oltre a quella della propria femminilità. Tutti effetti che si traducono in una maggiore consapevolezza del sé che aiuta a migliorare i rapporti con il mondo esterno.

Read more
Dimagrire senza dieta è possibile? Ecco i metodi più efficaci
,

Dimagrire senza dieta è possibile? Ecco i metodi più efficaci

A chi non è capitato di non riuscire a dimagrire nonostante una dieta ferrea? Perdere peso non è affatto facile come può sembrare e soprattutto, non sempre evitare di assumere determinati alimenti garantisce un dimagrimento.
E se a tutto ciò aggiungiamo il ”recupero” dei chili persi già dopo poche settimane dalla conclusione della dieta, ecco che la situazione può diventare davvero drammatica. Insomma, perdere peso è difficile, mentre tornare ad ingrassare è facile. Ma la situazione non è così grave come potremmo pensare. Esistono, infatti, dei metodi per dimagrire senza dieta. Di cosa si tratta?
In realtà, per perdere realmente peso basterebbe evitare alcuni errori molto ricorrenti. Il digiuno, ad esempio, non porta al dimagrimento, in nessun caso. Milioni di anni di evoluzione hanno reso il nostro corpo in grado di resistere ad ogni condizione e soprattutto a qualsiasi tipo di evoluzione. In un lontano passato, la mancanza di cibo era un problema ricorrente per i nostri simili. Il digiuno, quindi, invia un preciso messaggio al metabolismo.
In questa particolare condizione, il corpo è spinto a risparmiare energia. In occasione del primo pasto ”sufficiente” l’organismo assorbirà molte più calorie mettendole in riserva, senza bruciarle. Il risultato? Ingrasseremo di più. Insomma dimagrire senza dieta e soprattutto senza digiuno, è possibile.

Un altro aspetto da tenere presente è il conteggio delle calorie, della quantità di chili e dei centimetri di vita. Quanto è utile essere ossessionati da questi numeri? In realtà molto poco.
Non è importante quanto mangiamo, ma anche cosa mangiamo. Dimagrire senza dieta è infatti possibile, anche modificando la tipologia di alimento consumato. Mangiare sano significa consumare cibi di stagione, con una provenienza sicura e certificata.
Anche le diete fai da te rappresentano un pericolo per la nostra linea. Eliminare arbitrariamente determinati cibi, può comportare importanti scompensi e sicuramente dannosi per il nostro corpo. I regimi alimentari devono essere realizzati da un esperto del settore, dopo un’attenta valutazione delle condizioni del paziente.
Ma tornando alla domanda iniziale, ovvero ”come dimagrire senza dieta”, ecco di seguito i metodi migliori.

Fare colazione

E’ il pasto più importante della giornata. Consumare cibi nutrienti e salutari, nelle prime ore del mattino, significa acquisire l’energia sufficiente per il lavoro evitando cali di glicemia e soprattutto, di arrivare a pranzo con una fame spropositata.

Consumare uno spuntino

Un break è essenziale, magari utilizzando delle buone bevande per dimagrire come Choco Lite, soprattutto nelle ore centrali della mattinata e del pomeriggio permette di tenere sotto controllo il senso di appetito consentendo al metabolismo di lavorare in maniera più efficace.

Fare pasti completi

Garantire al proprio corpo un pasto completo significa assicurarsi una sensazione di perenne sazietà, combinando gli effetti benefici dei vari alimenti.

Attività fisica

Tutti possono mangiare, anche qualche spuntino, purché si muovano a sufficienza. Fare sport equivale a tonificare i muscoli, potenziare il metabolismo, ma soprattutto consumare le calorie assunte. Un buon metodo per dimagrire senza dieta.

Read more
Look cerimonie, come vestirsi alle comunioni di maggio
, ,

Look cerimonie, come vestirsi alle comunioni di maggio

Ogni anno il mese di maggio è quello in cui si concentrano la maggior parte delle cerimonie, dai matrimoni alle prime comunioni fino alle cresime. È infatti il mese in cui si fa sentire il primo tepore primaverile, quasi estivo, le giornate diventano più lunghe e tiepide e il bel tempo, in genere, la fa da padrone. Ecco perché, sia da protagonisti che da invitati, può capitarci spesso di essere coinvolti e partecipare a una cerimonia durante questo mese dell’anno, come una comunione a Roma ad esempio, e di dover scegliere il look più adatto anche al tipo di evento. Sempre a maggio, poi, è anche più semplice pensare a una location, potendo sfruttare anche spazi all’aria aperta, di certo meno dispendiosi delle tradizionali sale da cerimonie e più adatti anche ad atmosfere creative e un po’ diverse dal solito, basta dare un’occhiata a CapitalEventi per avere un’idea in merito.
Pensiamo ad esempio a una cerimonia come una prima comunione, magari di nostro figlio o nostra figlia. Come vestirci per l’occasione? Come truccarci? Qual è, insomma, il look giusto e più appropriato per una cerimonia del genere? Ecco qualche consiglio in merito.

Il look per le comunioni

Nel caso delle comunioni, la prima cosa da ricordare è che i protagonisti della cerimonia sono i nostri piccoli. Noi genitori, quindi, dovremo fare da “contorno” e prepararci nel modo più adatto e consono per fare una bella figura, senza però oscurare la scena al piccolo protagonista della giornata. Quindi bisognerebbe lavorare su uno stile che sia impeccabile, minimalista o con qualche tocco di creatività, ma sempre nei limiti del tipo di cerimonia e dell’atmosfera, adatta ai più piccoli, della stessa. Quindi tutto dovrà essere molto coerente in questo senso: dall’abito, più o meno elegante a seconda della location scelta per i festeggiamenti e del momento della giornata in cui si svolge la cerimonia; i capelli, che potremo tenere raccolti – una soluzione sempre elegante e raffinata – oppure sciolti con una piega alla moda ma sempre sobria, come ad esempio le onde piatte molto di tendenza in questo momento; il make up, raffinato e all’insegna della naturalezza più estrema e infine, gli accessori, da ricordare su quest’ultimo punto, la vera e propria mania per gli orecchini di questo particolare momento dell’anno.
La tendenza della bella stagione 2017 vuole abiti che scavalcano il solito nero o le tonalità più tradizionali per accendersi, anche nelle declinazioni pastello sicuramente più indicate nel caso delle prime comunioni ad esempio, di giallo, arancio, verde mela e cobalto. Colori vivi, anche se attenuati, molto adatti a questo tipo di cerimonie. A questo proposito, un’idea carina sarebbe quella di scegliere un colore “dominante” della cerimonia, che sia ripreso anche sulla tavola e nei dettagli della festa, e chiedere a ogni invitato di indossare qualcosa, anche solo un piccolo particolare, di quello stesso colore. Pensiamo al giallo canarino, molto allegro per un bambino o al glicine, delicato e raffinato per una bimba. Colori facilmente declinabili anche a tavola, sui palloncini, sui biglietti e sui segnaposto.

Read more
Ottenere splendidi capelli mossi in poche semplici mosse
, ,

Ottenere splendidi capelli mossi in poche semplici mosse

Lo si è visto alle sfilate della nuova stagione, ai festival internazionali ma soprattutto ogni giorno sui profili delle celebrities e delle influencer e sui social network dove impazzano i tutorial capelli mossi. Onde boccoli e flatwaves, insomma, sono il trend della primavera estate 2017. Che abbiate una chioma corta, media oppure lunga, lo stile più alla moda per tutta la stagione calda sarà certamente “mosso”. Per chi però, ha naturalmente i capelli lisci senza un minimo di movimento sulla propria chioma, non è sempre facile riuscire a ricreare quell’effetto. Se i professionisti del settore infatti utilizzano la permanente o la messa in piega, chi invece preferisce un metodo fai da te, come può realizzare una chioma voluminosa e vaporosa in poche e semplici mosse? In questi casi, il modo migliore per non rovinare la propria chioma e ottenere l’effetto desiderato è affidarsi ad un tutorial che in pochi passaggi, vi donerà l’effetto che state cercando per la stagione calda.

Ovviamente esistono diversi prodotti chimici che sono in grado di realizzare i capelli mossi, anche a casa e in modo del tutto fai da te, ma non tutti amano stressare la propria chioma con questo tipo di sostanze che, a lungo andare, rischiano di rovinare la consistenza, la salute, nonché l’aspetto dei capelli. Uno dei metodi più facili per realizzare i capelli mossi è certamente l’utilizzo di una piastra o di un ferro. Infatti, nel caso in cui abbiate un ferro è sufficiente arrotolare, ciocca per ciocca, i capelli sullo strumento e poi rilasciare. Se invece avete una piastra che emana calore sia internamente che esternamente, arrotolate ciocca per ciocca i capelli attorno alla parte superiore (lasciando fuori le punte) e poi rilasciate piano piano. Con lo stesso metodo, ma rilasciando ogni dieci centimetri circa è possibile anche realizzare delle flat waves, ovvero onde “piatte” e non boccoli. Ricordate in questi casi, di utilizzare però sempre dei prodotti che proteggono dal calore e realizzare le onde solo quando i capelli sono ben asciutti.

Ad ogni modo, con l’arrivo della stagione calda, si ha poca voglia di stare a contatto con strumenti che emanano calore come il phon e la piastra: come è possibile allora realizzare i capelli mossi? Il trucco più semplice, nel caso in cui abbiate una chioma medio-lunga è quello di realizzare una treccia ben stretta subito dopo aver lavato i capelli, quando sono stati solo tamponati con l’asciugamano. Con l’asciugacapelli date solo una leggera asciugata alla cute e poi fate subito la treccia con il resto della chioma. Realizzatela prima di andare a letto, se possibile, così il giorno seguente avrete dei capelli mossi, vaporosi e lucenti.

Read more
Le migliori proposte del Salone del Mobile 2017
, ,

Le migliori proposte del Salone del Mobile 2017

Anche quest’anno è terminato il periodo di maggior tumulto per il settore d’arredamento, ovvero il periodo del Salone del Mobile. Quello del 2017, è stato anche uno dei migliori di sempre, con 343,602 visitatori registrati e più di 2.000 espostitori (di cui il 34% esteri), divisi in Salone Internazionale del Mobile, SaloneSatellite, Euroluce, Workplace 3.0 e Salone internazionale del complemento d’arredo. Ovviamente, immancabile il Fuori Salone che ha visto migliaia di eventi e iniziative sparse per tutta Milano, ridisegnando la città con allestimenti e quant’altro.
Inoltre, l’edizione appena passata del Salone, va a celebrare i vent’anni del SaloneSatellite, con all’incirca la presenza di oltre 650 designer e 16 scuole internazionali di design.

Le tendenze del 2018 – Forme nostalgiche dal carattere vintage

Secondo le proposte del Salone, per gli amanti dell’arredamento, il prossimo sarà un anno ricco di ritorni e di vintage. Le tendenze dettate dall’evento hanno puntato su un comfort articolato e che richiama le linee anni ’50 e ’60. Infatti, si punta a smussare i bordi e a arrotondare le forme, come nel caso della collezione Cara Mosshart firmata dal celebre designer Philippe Starck per Kartell: poltrone in simil lacca con cuscini spessi e tavolini dai profili morbidi e dai bordi bisellati.
Da un lato, l’intento è quello di soddisfare la nostalgia del passato e degli albori dell’arte del design, ma dall’altro, l’obiettivo è quello di regalare delle linee confortevoli ed eleborate della casa, ricche di particolarità e di qualità in fatto di materiale.
Anche dal punto di vista dei colori ci sono diverse novità. Ricorrono temi ricercati come l’aragosta e il blu cobalto, il melanzana e il verde prato, tocchi di giallo e rosso accessi. Ad esempio, li troviamo nella nuova collezione Arco disegnata da Martino Gamper per Moroso, con tavolini e poltrone con struttura metallica e superfici di nylon oppure nella nuova collezione di Momenti casa, The Black Attitude, eleganza e qualità che arricchiscono gli ambienti.
Inoltre, troviamo spesso negli stand, la presenza di sedie dal colore verde o verde acqua, come lo sgabello Tondina pop di Infiniti Design o la sedia Rose in laccato verde e impagliato ideata da Zanellato e Bortotto per Novamobili. Mentre, per quanto riguarda i tappeti, troviamo spesso colori fluo e trame sgargianti come nel caso del tappeto Flamingos cross over di Illulian.
Un mix di design, moda, arte e funzionalità per questo Salone del Mobile 2017. Senza dubbio, questa manifestazione è uno degli appuntamenti immancabili per arredatori e appassionati. I padiglioni della Fiera sono immensi showroom dove i tanti marchi di arredamento e della moda, si sfidano a colpi di allestimenti spettacolari e unici. L’ideale per estrapolare le tendenze per la casa di domani.

Read more
Capelli, i segreti salva serata
,

Capelli, i segreti salva serata

Che sia una cena di lavoro, una serata in discoteca o un appuntamento galante, il problema non è solo cosa indossare per essere al top, ma anche come acconciare i capelli. Non conta che la serata si consumi all’aperto in un ristorantino o in una discoteca super alla moda come l’Art Cafè a Roma i capelli vanno curati al dettaglio per non perdere la piega dall’inizio alla fine.

Effetto crespo addio

Tutti sanno che i capelli ricci sono sempre i più difficili da trattare. Chi ha i capelli ricci o mossi è bene che segua dei semplici rituali per farli tornare morbidi e ben definiti come se fossimo appena uscite dalla parrucchiera. Per un effetto efficace servono: shampoo, balsamo, spray termoprotettore, gel ai semi di lino, phon ionizzante, olio di mandorle. Il segreto del trattamento è il primo step che consiste nel pettinare i capelli dopo averli ammorbiditi con l’olio di mandorle che sarà poi lasciato in posa per essere completamente assorbito. Fatto questo si procede al lavaggio regolare dei capelli con shampoo e balsamo, successivamente si passa all’asciugatura con il phon. Se il risultato non è soddisfacente e si vuole definire i ricci o i boccoli allora bisognerà lavorare con piastre e ferri. Chiude la piega un gel a cristalli liquidi da frizionare per assicurare volume.

Volume ai capelli troppo lisci

Quando i capelli sono troppo sottili e tendono ad appiccicarsi troppo nonostante il taglio che abbiamo studiato con l’hair stylist, bisognerà agire con veri e propri trattamenti perché prodotti come lacche e gel non risolveranno il problema se non per poco tempo. Per salvare la serata sarà possibile usare un arricciacapelli o premunirsi di pazienza e montare i bigodini grandi.

La coda di cavallo

Se non si ha tempo di shampoo e piega, la coda potrebbe essere la soluzione migliore per accorciare i tempi davanti allo specchio e non farci attendere. La coda, infatti, è pratica ma è anche molto elegante. Ne esistono di vari tipi, quella laterale per un viso ovale, bassa per il viso lungo, alta se il volto è paffuto. La coda è un escamotage perfetto, come la cotonatura che è il segreto facile e veloce per volumizzarla senza esagerare.

Read more
Moda, gli stilisti italiani più famosi
,

Moda, gli stilisti italiani più famosi

L’Italia, oltre ad essere un Paese di santi e navigatori, nel corso del tempo si è scoperto anche di stilisti di moda. Infatti, sono tanti e molto apprezzati sia in Europa, che nel mondo, coloro che creano lo stile e l’eleganza del vestire italiano. Se diversi stilisti hanno iniziato facendo molta gavetta, disegnando pochi vestiti e partecipando al massimo ad eventi organizzati in alcuni locali alla moda di Milano o della Capitale, come al giorno d’oggi è l’Art Café Roma, adesso col successo ottenuto creano centinaia di abiti e frequentano i locali più chic di Parigi o di New York. Nel corso del tempo, lo stile italiano è divenuto tra quelli più celebri al mondo, contendendo lo scettro di più rinomato a quello francese, fino ad arrivare al punto che delle Maisons transalpine hanno posto alla loro guida proprio degli stilisti italiani. Alcuni tra questi sono divenuti celebri, mentre altri sono addirittura acclamati a livello internazionale come veri e propri geni della moda. Andiamo a conoscere quali sono quelli più famosi.

Read more

I vestiti che non possono mancare nel tuo armadio se hai 30 anni
,

I vestiti che non possono mancare nel tuo armadio se hai 30 anni

Sì, decisamente sì. Esistono dei vestiti che non possono mancare nel tuo armadio se hai 30 anni. Quando si spengono le candeline molte donne pensano che si è giunti al giro di boa, perché i 30 rappresentano spesso un’età strana. Non sei più una ragazzina ma se si rivolgono a te chiamandoti “Signora” la cosa un po’ ti infastidisce. Sei giovane ma allo stesso tempo indaffarata su più fronti: lavoro, famiglia e impegni mondani. Risulta indispensabile, quindi, affrontare ogni evenienza, dal cinema alla cena in famiglia ad un cocktail allo Sporting Club Parco De Medici, con il giusto capo di abbigliamento!

Read more
Gioielli e musica, il nuovo trend della moda 2017
,

Gioielli e musica, il nuovo trend della moda 2017

Uno dei nuovi trend per il 2017 sono senza ombra di dubbio i gioielli ispirati alla musica. In pochissimo tempo questa linea di gioielli in pochissimo tempo ha conquistato il cuore delle donne amanti della musica e degli oggetti eccentrici. Non a caso anche le varie case di gioielli hanno deciso di adeguarsi a questa nuovo moda e poco per volta stanno per cedere con delle creazioni esclusive. Nel frattempo però qualche negozio ha cominciato a proporli ai suoi clienti, soprattutto nel periodo natalizio. Ma com’è possibile abbinare un gioiello ideato e realizzato a forma di vinile o chitarra?

Solitamente le donne sono abituate ad abbinare il gioiello all’occasione, motivo per cui le creazioni ispirate al mondo della musica sono guardate ancora con un po’ di sospetto. Anche in questo caso, come avviene per i gioielli normali, bisogna decidere a seconda dell’occasione e del gusto personale, ricordando che eccentricità non equivale quindi ad eccesso.

Nel momento in cui decidete il vostro outfit dovete allestirlo a seconda della serata che avete intenzione di passare e quindi del locale in cui passerete la serata, ad esempio il Vinile Roma (sempre per restate in tema musicale). Quale sarebbe il look perfetto per una serata in questo locale che alla fine preveda degli accessori che siano stati ispirati alla musica. Come sanno già le assidue frequentatrici del locale una location come il Vinile permette di gestire l’outfit in maniera libera, ma senza quindi eccedere con l’eleganza.

Per rimanere anche in tema moda e tendenze del 2017 l’outfit perfetto sarebbe una perfetta composizione di stivale lungo al ginocchio, calza colorata (es. giallo, verde, rosso, blu, ecc) vestito corto in stile anni 60’ oppure gonna con camicia o maglia.

Dopodiché potete concludere il tutto con degli orecchini pendenti magari a forma di vinile e accostarli ad una pochette che abbia la stessa forma, aggiungere magari una collana lunga che come ciondolo o un anello abbia una chiave di violino. Questo tipo di accessori purtroppo però non possono essere facilmente trovati in giro per negozi, a meno che questi non siano prettamente dedicati a questo style. Comunque sia questo tipo di accessori ispirati al mondo della musica possono essere facilmente reperibili sul web dove sono migliaia gli shop online dedicate a questo tipo di creazioni, i quali sono anche capaci di realizzarli su misura a seconda delle vostre richieste, fantasie ed esigenze.

Read more
Gadget per smartphone da regalare a Natale
,

Gadget per smartphone da regalare a Natale

Come ben sappiamo, gli smartphone sono ormai una realtà più che radicata nella nostra società, basti pensare che alcune recenti statistiche rivelano che il numero di dispositivi mobili, oltre ad aver superato quello dei pc, è ben superiore al numero di persone che lo posseggono. A testimonianza che non è raro trovare chi possegga anche più di un device!
Alla luce di quanto precede, se stai cercando il regalo di Natale perfetto  per i tuoi cari, probabilmente potresti valutare qualcuno dei numerosissimi gadget per smartphone presenti sul mercato. Ce n’è davvero per tutti i gusti e per tutte le esigenze, vediamone alcuni:

Powerbank e cover-batteria

Se il destinatario del tuo regalo è un utilizzatore assiduo del proprio smartphone, avrà sicuramente problemi di batteria eternamente insufficiente. È una conseguenza usuale con gli smartphone moderni, a tale scopo esistono una varietà infinita di powerbank in commercio, veri e propri banchi di ricarica da collegare al proprio smartphone ovunque ci si trovi.
E per chi desidera un supporto maggiormente performante, esistono le cover con batteria, che avranno la doppia funzione di proteggere e contemporaneamente ricaricare lo smartphone.

Teleobiettivo

Vuoi fare un regalo originale e il tuo caro è appassionato di fotografia? Un teleobiettivo per smartphone può fare al caso tuo! Si tratta di un obiettivo da fotografia a tutti gli effetti, viene integrato alla camera dello smartphone e consente di realizzare scatti degni di una Reflex!

Google Cardboard

Probabilmente uno dei gadget per smartphone più in voga al momento. All’apparenza sembra un semplice supporto in cartone, in realtà il gioiellino di Google è una vera e propria simulazione 3D da utilizzare con il proprio smartphone, senza avere bisogno dei costosissimi caschi VR attualmente in commercio.
Basterà montare il supporto come indicato dalle istruzioni, inserire il proprio device nell’apposito alloggio, avviare un video 360° qualunque, indossare il caschetto e godersi le meraviglie della terza dimensione!

Droni e Robot telecomandati

Per gli amanti della nuova frontiera ludica tanto in voga negli ultimi anni, non si può non citare i numerosi robot e droni (sia volanti che a terra) governabili con lo smartphone. Ce n’è davvero per tutti i gusti, dai mini-elicotteri con telecamera alle piccole automobili elettriche, passando per diverse tipologie di robot con forme e funzioni diverse.
Infine, non dimentichiamo i classici gadget per smartphone come gli speaker audio, i bracciali fit e tutti i supporti per collegare il device direttamente alla tv di casa. Insomma, se desideri un Natale all’insegna della tecnologia, sicuramente non mancherà la scelta!

Read more