Perfetta zona living con una parete attrezzata

Perfetta zona living con una parete attrezzata

Per arredare il salotto di casa in modo elegante e moderno, senza rinunciare alla funzionalità, possiamo fare una moltitudine di scelte: da una serie di mobili correlati ad un arredamento più lineare. Per arredare in maniera efficiente ed elegante la nostra zona living una soluzione sempre azzeccata è scegliere una parete attrezzata.

La zona giorno di un appartamento è il cuore della casa, vissuto in una serie di momenti differenti e dove si possono svolgere diverse attività. E’ il luogo dove si può mangiare con i propri ospiti o il luogo di gioco e svago dei bambini, il posto dove guardare la TV in relax la sera con tutta la famiglia oppure il luogo dove studiare o lavorare. Per questa ragione l’arredamento del salotto di casa deve essere flessibile e versatile e deve saper rispondere alle diverse esigenze di una famiglia, lasciandolo sempre ordinato – il più possibile almeno – ma tenendo sempre a portata di mano quello che ci può servire durante le nostre giornate e serate.

parete 32

La caratteristica principale di una parete attrezzata è quello di essere un elemento d’arredo “all-in-one”. Si può sviluppare orizzontalmente o verticalmente – in base alla disponibilità di spazio di un appartamento – e può essere composta da differenti elementi, organizzati in vario modo e che possono assolvere a tutte le funzioni necessarie per creare una zona giorno perfetta da vivere con tutta la famiglia.

Sulla base possono essere poggiati televisori o apparecchi elettronici – come impianti hi-fi o proiettori, i vari ripiani e cassettoni chiusi generalmente invece fungono da contenitori per libri, tovagliato e per tutti quegli oggetti che vogliamo tenere ordinati ma lontani da sguardi indiscreti. I ripiani aperti, le mensole attaccate al muro e i pensili verticali diventano al contrario gli spazi adatti dove esporre soprammobili o oggetti di design, piante o fotografie della famiglia che impreziosiscono la nostra zona giorno e danno alla parete attrezzata un tocco più personale e caldo.

parete1

Alcuni elementi poi possono essere illuminati, dando un effetto estetico particolare mettendo in risalto alcuni oggetti di particolare pregio. Generalmente gli elementi che possono venir dotati di illuminazione sono due, le ante vetrate e i ripiani.

Le pareti attrezzate possono venire composte da diversi elementi, posizionati in diversi modi, ma soprattutto possono essere composte da diversi materiali. Sul mercato possiamo trovare pareti attrezzate classiche e moderne in legno, pareti attrezzate in metallo o resine particolari, oppure addirittura in vetro laminato – dove però occorrerà stare attenti a non caricare troppo di peso i vari ripiani. Tutta questa varietà di opzioni porta le pareti attrezzate ad essere un vero elemento “camaleonte” nella zona giorno dei nostri appartamenti. Incornicia i punti focali della zona living – come il televisore o il camino – dona ordine al salotto grazie ai tanti cassetti e pensili dove sarà possibile riordinare e lasciar chiusi oggetti, fili e quant’altro vogliamo nascondere agli occhi dei nostri ospiti, mentre valorizza i nostri più bei oggetti di design quando decidiamo di esporli nelle vetrine.

parete2

Se dovete arredare il vostro nuovo soggiorno o se semplicemente avete voglia di cambiare l’arredamento di casa vostra dopo tanti anni, scegliere una parete attrezzata sarebbe un ottima scelta. Modernità e funzionalità, ordine e design, il tutto a prezzi adatti a tutte le tasche. Non vi resta che scegliere quella si adatta più a voi e alla vostra casa! 

Read more
Fusion style: Un arredamento tutto da scoprire
, ,

Fusion style: Un arredamento tutto da scoprire

Lo stile fusion è uno stile speciale di arredamento per appartamenti e spazi esterni, che mixano costantemente diversi stili decorativi. Il risultato di questo speciale mix di stili e orientamenti, può essere molto piacevole grazie alla capacità di “fondersi” in armonia: lo stile più moderno può accostarsi a uno stile più classico e tradizionale.
Anche i colori, come le linee di arredo, possono godere della tendenza alla fusione, aggiungendo un tocco che rende la casa un ambiente unico.

Suggerimenti per una casa in stile fusion

Ecco alcuni suggerimenti per scoprire come abitare facilmente la casa in perfetto style fusion. Dopo aver deciso quali sono gli orientamenti estetici da sottolineare con una particolare mescolanza, basta raccogliere i punti principali, come i colori, le linee, i punti di forza, i simboli e le icone da stampare su manifesti, dipinti, oggetti, tessuti e mobili, lampade, tappeti. Per mantenere un’armonia impeccabile nell’unione di diversi stili di arredo, uno o due elementi principali dovranno essere selezionati per ogni stile , in modo da sottolineare alcuni dettagli e mantenere un equilibrio di base per le stanze. Lo stile fusion presenta spesso colori vivaci, magari attraverso un divano o sedie eccentriche e , allo stesso tempo, rivaluta stili tradizionali, come nello stile di decorazione shabby fusion.
Se l’arredamento è colorato, sarà bene tenere le pareti chiare e pulite, giocando con mobili piccoli, come dipinti, mobili, lampadari e tappeti. Un’altra ispirazione per una casa arredata in perfetto stile fusion è quella di un ambiente estremamente classico, luminoso e leggero, decorato con oggetti molto moderni, uno spazio elegante che unisce linee moderne con pezzi d’antiquariato. Le stampe moderne possono essere incorniciate in cornici classiche e dorate, mentre mobili estremamente antichi possono essere decorati con ornamenti moderni, cuscini e tappeti moderni.
La seduta sicuramente ricopre un ruolo principale negli stili fusion: in genere è uno stile che trova la sua massima espressione in ambienti di relax, salotti per accogliere ospiti, zone della casa che vengono vissuti in compagnia e che fungono da ruolo di rappresentanza, ma che devono anche assicurare un ottimo comfort.

Attenzione sull’oggettistica e alle decorazioni

L’attenzione è particolarmente focalizzata sull’oggettistica e sulla decorazione delle pareti: nel classico o nel minimalista, infatti, si tende a dare importanza alla fattura dei singoli oggetti; lo stile fusion, invece, fa proprio della veduta d’insieme il suo punto di forza. La ricerca non si orienta verso il design degli oggetti , bensì sulla loro armonia nello spazio condiviso.

Read more
Le migliori proposte del Salone del Mobile 2017
, ,

Le migliori proposte del Salone del Mobile 2017

Anche quest’anno è terminato il periodo di maggior tumulto per il settore d’arredamento, ovvero il periodo del Salone del Mobile. Quello del 2017, è stato anche uno dei migliori di sempre, con 343,602 visitatori registrati e più di 2.000 espostitori (di cui il 34% esteri), divisi in Salone Internazionale del Mobile, SaloneSatellite, Euroluce, Workplace 3.0 e Salone internazionale del complemento d’arredo. Ovviamente, immancabile il Fuori Salone che ha visto migliaia di eventi e iniziative sparse per tutta Milano, ridisegnando la città con allestimenti e quant’altro.
Inoltre, l’edizione appena passata del Salone, va a celebrare i vent’anni del SaloneSatellite, con all’incirca la presenza di oltre 650 designer e 16 scuole internazionali di design.

Le tendenze del 2018 – Forme nostalgiche dal carattere vintage

Secondo le proposte del Salone, per gli amanti dell’arredamento, il prossimo sarà un anno ricco di ritorni e di vintage. Le tendenze dettate dall’evento hanno puntato su un comfort articolato e che richiama le linee anni ’50 e ’60. Infatti, si punta a smussare i bordi e a arrotondare le forme, come nel caso della collezione Cara Mosshart firmata dal celebre designer Philippe Starck per Kartell: poltrone in simil lacca con cuscini spessi e tavolini dai profili morbidi e dai bordi bisellati.
Da un lato, l’intento è quello di soddisfare la nostalgia del passato e degli albori dell’arte del design, ma dall’altro, l’obiettivo è quello di regalare delle linee confortevoli ed eleborate della casa, ricche di particolarità e di qualità in fatto di materiale.
Anche dal punto di vista dei colori ci sono diverse novità. Ricorrono temi ricercati come l’aragosta e il blu cobalto, il melanzana e il verde prato, tocchi di giallo e rosso accessi. Ad esempio, li troviamo nella nuova collezione Arco disegnata da Martino Gamper per Moroso, con tavolini e poltrone con struttura metallica e superfici di nylon oppure nella nuova collezione di Momenti casa, The Black Attitude, eleganza e qualità che arricchiscono gli ambienti.
Inoltre, troviamo spesso negli stand, la presenza di sedie dal colore verde o verde acqua, come lo sgabello Tondina pop di Infiniti Design o la sedia Rose in laccato verde e impagliato ideata da Zanellato e Bortotto per Novamobili. Mentre, per quanto riguarda i tappeti, troviamo spesso colori fluo e trame sgargianti come nel caso del tappeto Flamingos cross over di Illulian.
Un mix di design, moda, arte e funzionalità per questo Salone del Mobile 2017. Senza dubbio, questa manifestazione è uno degli appuntamenti immancabili per arredatori e appassionati. I padiglioni della Fiera sono immensi showroom dove i tanti marchi di arredamento e della moda, si sfidano a colpi di allestimenti spettacolari e unici. L’ideale per estrapolare le tendenze per la casa di domani.

Read more
Come arredare una cucina in stile industriale
,

Come arredare una cucina in stile industriale

Lo stile industriale va sempre più di moda, anche in cucina. Se volete dare un volto nuovo a casa vostra, provate a partire da questa stanza. È uno degli ambienti più frequentati, dove l’atmosfera risulta essere fondamentale. Deve essere accogliente, e allo stesso tempo strizzare l’occhio allo stile.

Read more
Come trovare l’arredamento per bar migliore.
,

Come trovare l’arredamento per bar migliore.

Individuare l’arredamento per bar più adatto al proprio locale è un’impresa che merita attenzione e concentrazione: come è facile immaginare, infatti, ogni singolo elemento, dal bancone agli sgabelli, dai tavoli ai quadri, dagli scaffali alle sedie, è in grado di influenzare, in modo positivo o negativo, l’esperienza degli avventori.

Read more